• Mangimi per polli e suini da scarti alimentari: il progetto di ricerca europeo

    Print

    L'obiettivo è produrre alimenti sani in modo economico ed ecologico

    427x640 istock 000005866133xsmall

    I produttori europei di mangimi per polli e suini potrebbero ritrovarsi a portata di mano, entro non molto tempo, un metodo di produzione di alimenti per animali finalizzato a dar vita a mangimi equilibrati e sani dal punto di vista nutrizionale e convenienti dal punto di vista economico e ambientale: a spiegarlo è Montse Jorba, coordinatore scientifico di NOSHAN - azienda che si occupa di scovare i processi e le tecnologie necessari per utilizzare prodotti alimentari di scarto (soprattutto di frutta, verdura e prodotti lattiero-caseari) per la produzione di mangimi a basso costo e a basso impatto ambientale - che ha base nel centro spagnolo per la ricerca e l'innovazione LEITAT Technological Center - membro del progetto di ricerca europeo - destinatario di fondi per 3 milioni di euro - il cui obiettivo è proprio quello di raggiungere la sostenibilità massima nella produzione dei mangimi mediante la massima valorizzazione dei rifiuti di partenza.

     

    Il progetto europeo che mira a trasformare i residui di frutta, verdura e prodotti lattiero-caseari in mangimi sani e, allo stesso tempo, economici ed ecologici, ovvero mantenendo i consumi energetici e idrici al minimo, è nato nell'agosto del 2012: "Frutta e verdura - spiega Jorba - hanno il più alto tasso di spreco. Questo significa un grande sperpero di risorse tra cui acqua, terra, energia, lavoro e capitale".

     

     

    Gli attori coinvolti nel progetto europeo sono centri di ricerca, università e aziende provenienti da sei paesi dell'Unione europea e dalla Turchia: per mettere a punto uno o più sistemi di produzione di mangimi dai rifiuti alimentari avranno tempo fino al 2016, anno in cui il progetto si concluderà.

    m.c. 03-11-2014 Tag: mangimiagricoltura sostenibileproduzione responsabile
Articoli correlati
  • Fefac: “Bene relazione Commissione Europea su produzione fonti proteiche vegetali nell'UE”

    Fefac (European Feed Manufacturers' Federation) ha accolto con favore la relazione della Commissione Europea sullo sviluppo della produzione europea di proteine vegetali pubblicata lo scorso 22 novembre. La Federazione si augura che il nuovo interesse politico...

    02-12-2018
  • Sorgo, vantaggioso incentivarne l'uso di negli alimenti e nei mangimi

    Occorre promuovere l'uso del sorgo negli alimenti e nei mangimi in Europa, Russia e Ucraina: lo sostengono gli esperti intervenuti al secondo “Congresso internazionale sul sorgo” che si è svolto dal 7 all'8 novembre 2018 a Milano. L'evento ha...

    27-11-2018
  • Sistema controllo mangimi: i risultati delle attività 2017

    Anche nel 2017 l’Italia è stata il primo Paese membro per numero di segnalazioni inviate alla Commissione europea attraverso il “sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi in ambito europeo (Rasff)”. Lo comunica il Ministero della...

    26-11-2018
  • Diossina, Efsa aggiorna livelli tollerabilità

    L'esposizione alimentare alla diossina e ai Pcb diossina-simili costituisce un problema per la salute. Lo sottolinea l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), che ha aggiornato i livelli di tollerabilità dell’assunzione di queste...

    22-11-2018
  • Soia, Cina, Usa e la battaglia delle proteine vegetali

    La guerra dei dazi tra Cina e Stati Uniti non sta influenzando soltanto gli scambi commerciali tra i due Paesi, ma sta determinando cambiamenti nelle politiche economiche interne dello stato asiatico. Lo evidenzia il rapporto: “Foreign Agricultural...

    08-11-2018