Victam
  • Agricoltura UE, ultimi “fuochi” per il semestre di presidenza italiano

    Print
    Foto ministro maurizio martina

    È stato dedicato alla politica Ue sull'agricoltura biologica, a un esame delle modalità e degli errori nell'utilizzo dei fondi della Pac e al tema del ricambio generazionale l'ultimo Consiglio dei ministri dell'Agricoltura sotto la presidenza italiana. "Abbiamo raggiunto una prima conclusione sul tasso di errore nei controlli Pac – ha detto il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina -, mentre sul tema dell'agricoltura biologica è in corso un progress report sulla futura linea politica Ue".

     

    Soddisfazione anche per aver evitato il “taglio di 450mln di euro che la vecchia commissione voleva fare sul bilancio agricolo" Uno dei punti forti rivendicato dal ministro italiano è il focus dedicato al ricambio generazionale con facilitazioni per l'accesso a credito e terra da parte dei giovani. In particolre il documento: Concessione di crediti dedicati da parte della BEI (Banca Europea degli Investimenti) prevede un sostegno economico ai giovani agricoltori che intendono accedere ai finanziamenti. I giovani agricoltori potranno ottenere una Garanzia bancaria europea e prestiti favorevoli. Il ministro ha annunciato ulteriori facilitazioni a livello nazionale che saranno contenute nella legge di Stabilità.

    Red. 17-12-2014 Tag: Politica Agricola Comune (PAC)ministro Martinaagricolturaeconomialavoro
Articoli correlati