Sanità

prevenzione

I check-up degli italiani: più analisi del sangue che visite mediche

Sono le analisi del sangue i controlli medici più frequenti per gli italiani, secondo quanto emerge da un'indagine Demoskopea su un campione di 37mila cittadini tra 18 e 65 anni. Ben 4 italiani su 10 dichiarano di averle effettuate negli ultimi sei mesi (42,2%). Il 18%, di contro, ammette la propria disattenzione, affermando di non fare prelievi da oltre due anni. Nel dettaglio, sono i più giovani i più disattenti: tra i 18 e i 24 anni quest’ultima percentuale cresce drasticamente, arrivando al 28,8%. I test di laboratorio superano di gran lungo le visite specialistiche.

Gli italiani che si recano dal dentista sono, invece, sempre meno: scende la percentuale di chi dichiara di essersi controllato negli ultimi sei mesi (34,9%) e sale quella dei disattenti. Oltre un italiano su cinque (il 22,8% del campione censito) non effettua un controllo ai denti da più di due anni. Stesso discorso per i controlli della vista: il 29,7% del campione censito non si controlla da più di due anni. Quasi un italiano su tre, quindi, mentre solo il 23,4% dichiara di aver effettuato un accertamento negli ultimi sei mesi. Gli occhi sembrano non essere un problema soprattutto per i più giovani: tra i 18 e i 24 anni la percentuale di chi non compie controlli da oltre due anni sale addirittura al 45,8%.

27 ottobre 2014
TAG
prevenzione - salute - Medicina - analisi del sangue - occhi - denti

Articoli correlati