Donna e Bambino

psicologia

Non tutti i videogiochi vengono per nuocere

bambini

Condannare a priori l'uso dei videogiochi è un errore che potrebbe avere ripercussioni sullo sviluppo psicologico dei ragazzi. A suggerirlo è uno studio pubblicato da Andrew Przybylski, esperto dell'Oxford Internet Institute, sulla rivista Pediatrics, secondo cui quando i ragazzi trascorrono meno di un terzo del loro tempo libero utilizzando i videogames questi ultimi hanno un effetto positivo sul loro equilibrio psicologico.

Przybylski ha analizzato informazioni riguardanti circa 5 mila ragazzi tra i 10 e i 15 anni, concentrandosi su quanto tempo passassero a giocare con i videogame, quanto fossero soddisfatti della loro vita, quanto fossero iperattivi, inattenti ed empatici e quale fosse il loro rapporto con i coetanei. Ne è emerso che i ragazzi che utilizzano i videogiochi per meno di un'ora al giorno sono più socievoli e più soddisfatti della loro vita, meno iperattivi e con meno problemi emotivi sia rispetto a chi non li usa mai sia rispetto a che li usa per più di un terzo del suo tempo libero. Questi ultimi, invece, sono risultati meno equilibrati dal punto di vista psicologico.

L'autore sottolinea però un aspetto importante: sia nel caso degli effetti positivi che in quello degli effetti negativi, il ruolo dei videogiochi nel plasmare i comportamenti dei bambini nel mondo reale è limitato ed altri fattori, come la situazione familiare e il rapporto con i coetanei, restano più importanti. Per di più secondo il ricercatore solo alcune tipologie di videogiochi eserciterebbero un effetto positivo ed “è necessario condurre ulteriori ricerche per esaminare più nello specifico le caratteristiche dei videogiochi che li rendono benefici o pericolosi”. Non solo, “Sarà anche importante capire – sottolinea infine l'esperto – in che modo l'ambiente sociale, ad esempio la famiglia, i coetanei e la comunità, influenzi l'effetto dei videogiochi sui ragazzi”.

 

Foto: © Romario Ien - Fotolia.com

11 agosto 2014
TAG
psicologia - sviluppo - bambini - ragazzi - videogiochi

Articoli correlati