Donna e Bambino

alimentazione

Bambini, più calcio contro l'osteoporosi

latte

Quando si pensa all'osteoporosi il pensiero corre inevitabilmente alla terza età, ma in realtà la lotta a questa patologia deve iniziare e concentrarsi soprattutto durante l'infanzia. Per questo motivo i pediatri non hanno dubbi: fra gli obiettivi principali di genitori e pediatri deve esserci l'ottimizzazione della salute delle ossa. In un articolo pubblicato sulle pagine della rivista Pediatrics l'American Academy of Pediatrics (AAP) precisa quali sono le strategie da mettere in atto per raggiungere questo obiettivo, sottolineando non solo l'importanza dell'alimentazione, ma anche quella dell'attività fisica.

Secondo gli esperti l'alimento principale durante l'infanzia rimane il latte materno o, nel caso in cui la mamma non potesse allattare al seno, il latte artificiale. Solo dopo il compimento del primo anno d'età latte vaccino e latticini devono essere utilizzati per fornire al piccolo tra il 70 e l'80% del calcio necessario per la salute delle ossa. La promozione del consumo di alimenti ricchi di calcio deve continuare durante tutta l'infanzia e l'adolescenza, quando, spiegano i pediatri statunitensi, “l'integrazione abituale di calcio non è raccomandata ai bambini e agli adolescenti sani, mentre è raccomandato un aumento dell'assunzione alimentare per soddisfare i fabbisogni quotidiani”. Altrettanto importante è garantire ai ragazzi un corretto apporto di vitamina D, molecola fondamentale per il mantenimento dell'equilibrio dei livelli di calcio nell'organismo; tuttavia, gli screening per eventuali carenze sono consigliati solo ai bambini e agli adolescenti con problemi di fratture ricorrenti e condizioni mediche associate a una ridotta densità minerale ossea.

Per quanto riguarda invece l'esercizio, i pediatri raccomandano attività fisiche come le camminate, la corsa e il ballo, ideali per ottimizzare la salute delle ossa durante l'infanzia e l'adolescenza.

 

Foto: © Konstantin Yuganov - Fotolia.com

22 ottobre 2014
TAG
alimentazione - infanzia - osteoporosi - calcio - vitamina d - ossa - attività fisica

Articoli correlati