Benessere

cervello

Le decisioni migliori si prendono a stomaco vuoto

riflettere

Quando bisogna prendere una decisione importante è meglio essere a stomaco vuoto. Secondo una nuova ricerca dell'Università di Utrecht (Paesi Bassi), pubblicata sulle pagine di PLoS One, avere fame può infatti migliorare la capacità di fare la scelta più adatta in termini di conseguenze nel lungo periodo.

Lo studio ha previsto due serie distinte di esperimenti. Nei primi due i partecipanti hanno dovuto partecipare a un gioco di carte che prevede rischi e ricompense. E' stato così scoperto che chi era rimasto a digiuno nelle 10 ore precedenti il test riusciva ad ottenere punteggi migliori gestendo meglio vantaggi a lungo termine e guadagni immediati. Un terzo esperimento ha confermato i primi risultati dimostrando che a digiuno si è più propensi ad optare per scelte che permettono di guadagnare più denaro in futuro piuttosto che accontentarsi di un guadagno meno consistente ma immediato. I partecipanti affamati, raccontano gli autori, “erano più bravi a resistere a scelte (ipotetiche) che avrebbero portato a una ricompensa immediata cospicua (ma non media o piccola) ma che alla fine dei conti sarebbero state svantaggiose”.

Questi risultati, spiegano i ricercatori, “dimostrano che le persone affamate perché a digiuno da tutta una notte affrontano meglio il compito di prendere decisioni complesse rispetto a persone sazie e quindi forniscono una prima prova del fatto che lo stato di fame migliori, piuttosto che compromettere, una capacità di scelta vantaggiosa”. “Fame e appetito non rendono necessariamente le persone più impulsive – spiegano gli esperti – piuttosto li rendono più propensi ad affidarsi alle sensazioni di pancia, da cui possono trarre vantaggio le decisioni complesse dalle conseguenze incerte. In alternativa – ipotizzano gli autori – potrebbe darsi che gli stati di fermento aumentino l'impulsività, e che questa impulsività non sia necessariamente negativa”.

 

Foto: © Remains – Fotolia.com

06 novembre 2014
TAG
cervello - decisioni - fame - stomaco

Articoli correlati