Donna e Bambino

nuove tecnologie

Bambini, attenzione ai rischi di tablet e smartphone

bambini

Anche quando si è alla ricerca disperata di un modo per calmare un bimbo ricorrere a tablet e smartphone potrebbe essere una pessima idea. Il rischio è avere a che fare per tutta la vita con figli incapaci di controllarsi. Ad avvertire i genitori 2.0 sono gli esperti del Boston Medical Center, secondo cui questi strumenti multimediali potrebbero compromettere lo sviluppo della capacità di autocontrollo (e non solo) del bambino.

Come sottolineato in un articolo apparso sulla rivista Pediatrics, in genere un utilizzo di questi dispositivi limitato e a scopo educativo è considerato accettabile anche al di sotto dei 2 anni di età. Gli autori manifestano però delle perplessità. “E' stato ben dimostrato come l'aumento del tempo passato a guardare la televisione riduce lo sviluppo delle capacità sociali e di linguaggio del bambino – ha spiegato Jenny Radesky, primo nome dello studio – I mezzi di comunicazione mobile sostituiscono in modo simile il tempo passato impegnati in interazioni dirette tra esseri umani”. A risentire di un loro sviluppo precoce potrebbero essere lo sviluppo dell'empatia e quello delle capacità di interazione sociale e di risoluzione dei problemi che in genere il bimbo costruisce esplorando il mondo circostante, giocando e interagendo con i coetanei, ma non solo. “Questi apparecchi – ha aggiunto Radesky – possono anche sostituire le attività concrete importanti per lo sviluppo di abilità sensori-motorie e visuo-motorie importanti per imparare e mettere in pratica la matematica e le scienze”. 

Per il momento il consiglio degli esperti è di non lasciare i bambini da soli a utilizzare tablet e smartphone, ma di usarle con loro per aumentare il loro potenziale educativo. “In questo momento – ha concluso Radesky – quando si tratta di mezzi di comunicazione mobile le domande sono più delle risposte. Finché non si saprà di più del loro impatto sullo sviluppo del bambino si raccomanda di preferire passare tempo di qualità in famiglia”.

 

Foto: © timsamoff – Flickr

06 febbraio 2015
TAG
nuove tecnologie - tablet - bambini - sviluppo - rischi - smarthpone

Articoli correlati