Benessere

emozioni

Tutti in salute con più emozioni positive

arte

Chi è alla ricerca di un antinfiammatorio potrebbe trovarlo all'interno di un'emozione, a una condizione, però: che si tratti di un'emozione positiva, preferibilmente suscitata dalla bellezza della natura o dell'arte, oppure dalla spiritualità. Una nuova ricerca dell'Università della California di Berkeley, pubblicata sulla rivista Emotion, ha infatti dimostrato che l'emozione provata nei confronti di ciò che viene percepito come “bello” può rinforzare le difese dell'organismo riducendo i livelli di citochine pro-infiammatorie, molecole che stimolano il sistema immunitario a lavorare più attivamente. In altre parole, le buone emozioni sono associate a un marcatore di uno stato di buona salute, la riduzione delle citochine pro-infiammatorie.

In effetti la presenza di queste molecole non è sempre negativa. Le citochine sono infatti necessarie per combattere le infezioni, le malattie e le conseguenze dei traumi. Tuttavia, livelli di citochine costantemente alti sono associati a problemi di salute e malattie come il diabete di tipo 2, le patologie cardiovascolari, l'artrite, l'Alzheimer e la depressione. I medicinali non sono l'unica arma contro questi problemi, che possono essere combattuti anche con lo stile di vita. Le regole indicate fino ad oggi sono state fondamentalmente tre: seguire un'alimentazione sana, garantirsi un riposo adeguato e mantenersi fisicamente attivi. Questo studio sembra però rendere necessario aggiungerne un'altra: provare emozioni positive.

“Il fatto che lo stupore, la meraviglia e la bellezza promuovano livelli più salutari di citochine suggerisce che ciò che facciamo per provare queste emozioni, ad esempio una passeggiata nella natura, perdersi nella musica, osservare l'arte, eserciti un effetto diretto sulla salute e sull'aspettativa di vita”, ha spiegato lo psicologo Dacher Keltner, coautore dello studio. Non resta che scegliere tra una bella gita in montagna, una visita alla Cappella Sistina o un concerto di musica classica. L'opzione più emozionante potrebbe rivelarsi anche la più salutare.

 

Foto: © Randy OHC - Flickr

06 febbraio 2015
TAG
emozioni - infiammazion - citochine - arte - musica - natura - emozioni positive

Articoli correlati