Benessere

sonno

Sonno a rischio con gli smartphone: si usano più del materasso

sonno

Il sospetto che la realtà virtuale, quella vissuta attraverso smartphone, tablet e gli altri strumenti che permettono sempre più facilmente di accedere a internet, stia sempre più sostituendo la vita vissuta di persona è sempre più confermato dall'uso intenso di questi strumenti. La situazione è arrivata a tal punto da far sì che molti adulti passino più tempo incollati agli schermi dei loro computer portatili o dei loro telefoni di ultima generazione di quanto ne trascorrano dormendo. A svelarlo è un'indagine condotta da Silentnight, azienda britannica produttrice di letti e materassi, secondo cui in media si passano 8 ore e 41 minuti di fronte ad uno schermo, contro le 8 ore e 21 minuti trascorsi con la testa appoggiata al guanciale. Per di più nella maggior parte dei casi (ben l'81%) gli smartphone vengono lasciati accesi 24 ore su 24.

Il 40% degli adulti e degli adolescenti ha inoltre confidato a Silentnight di essersi svegliato almeno una volta nella notte per controllare lo smartphone che squillava. Spesso, poi, controllare le e-mail e navigare in internet è l'impegno più importante della mattina appena svegli; ad ammetterlo è stato ben il 51% degli intervistati.

Diversi esperti puntano il dito contro queste abitudini. Il rischio è infatti quello di compromettere la buona qualità del sonno, con inevitabili conseguenze anche sulle ore diurne. Il problema più ovvio è la possibilità che il sonno venga interrotto dallo squillo del cellulare acceso, ma i rischi possono essere anche altri. La luce blu emessa dagli apparecchi elettronici può infatti modificare l'orologio biologico interno all'organismo, causando una sorta di jet lag pericoloso per la salute, ma non solo. Il rischio è anche quello di andare incontro a problemi di natura psicologica, come l'ansia, o fisici, inclusi problemi di fertilità. Per questi motivi il consiglio più diffuso è spegnere smartphone e simili almeno un'ora prima di coricarsi, pena effetti collaterali sulla vita di tutti i giorni.

 

Foto: © ASK-Fotografie - Fotolia.com

16 marzo 2015
TAG
sonno - smartphone - internet - dormire

Articoli correlati