• Usda, scorte di mais in calo. Crescono quelle di soia e grano

    Print

    Lieve aumento della produzione di soia e mais in Brasile

    Silos %c2%a9 fedecandoniphoto   fotolia.com

    Le scorte statunitensi di mais e soia stanno diminuendo, ma non in misura eccessiva. Lo evidenzia l’ultimo rapporto: “World agricultural supply and demand estimates (Wasde)” pubblicato a marzo dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (Usda) e illustrato dal sito Successful Farming, secondo cui le riserve di mais negli Stati Uniti per la stagione 2017/18 dovrebbero toccare la soglia di 2.172 miliardi di bushel, una cifra inferiore ai 2.352 miliardi di bushel previsti dal Dipartimento nelle precedenti stime di febbraio e al valore medio commerciale di 2.312 miliardi di bushel. Le scorte di soia statunitense dovrebbero, invece, raggiungere quota 555 milioni di bushel, superando la previsione media commerciale di 530 milioni di bushel e la stima di 530 milioni di bushel espressa dall’Usda a febbraio. Infine, il Dipartimento ritiene che le riserve di grano degli Stati Uniti dovrebbero attestarsi intorno ai 1.034 miliardi di bushel, una quota superiore rispetto alla stima media commerciale di 1.015 miliardi di bushel e alle previsioni dell’Usda relative al mese scorso di 1.009 miliardi di bushel.

    Nel rapporto, l’Usda ha anche analizzato la produzione di mais e soia a livello globale. Prevede che la produzione di soia in Argentina nel 2018 raggiunga 47 milioni di tonnellate, un valore inferiore alla media commerciale, pari a 48,36 milioni di tonnellate, e alle previsioni di febbraio dell'Usda, equivalenti a 54 milioni di tonnellate. In Brasile, invece, la produzione di soia dovrebbe attestarsi sui 113 milioni di tonnellate, un valore vicino alla media commerciale di 113,82 milioni di tonnellate e poco superiore alle precedenti stime dell'Usda di 112 milioni di tonnellate.

    Per quanto riguarda la produzione di mais, nel 2018 in Brasile dovrebbe raggiungere 94,5 milioni di tonnellate, un valore più alto della media commerciale di 92,22 milioni di tonnellate e poco più basso dei 95 milioni di tonnellate previsti dall’Usda a febbraio. Il raccolto di mais in Argentina dovrebbe invece toccare quota 36 milioni di tonnellate, un valore vicino alla stima media commerciale di 36,58 milioni di tonnellate, ma più basso della quota di 39 milioni di tonnellate stimata a febbraio dal Dipartimento statunitense.

    Foto: © FedeCandoniPhoto - Fotolia.com

    red. 25-03-2018 Tag: USDAcerealimaissoiamercatoscorte
Articoli correlati