• Alltech, una rete globale dove la produzione incontra la conoscenza

    Print
    10  alltech

    Alltech parla anche italiano. Presente in tutto il mondo, dall'Asia al Medio Oriente all'America del Sud, l'azienda statunitense con base nel Kentucky dal 2003 opera in Italia. Quindici anni di esperienza sul territorio nazionale, con alle spalle il successo riconosciuto in tutto mondo e i valori di un marchio ben noto agli operatori. La sede di Alltech Italy si trova a Bologna, al centro di un'area strategica per l'intera filiera agroalimentare nazionale. Grazie a una rete diffusa di tecnici e agenti, l’azienda intrattiene rapporti diretti con gli allevatori e i produttori.

    Il benessere animale e il miglioramento delle prestazioni delle diverse specie sono tra gli obiettivi perseguiti dall’azienda. Alltech offre una gamma di soluzioni naturali che derivano dal core business: la fermentazione. Che sia di lieviti, alghe batteri o funghi, questa ha dato vita ad una gamma di prodotti utilizzabili anche in agricoltura e allevamenti biologici. Vacche da latte, bovini da carne, suini, cavalli e avicoli sono alcune tra le specie a cui sono destinate queste tecnologie, senza dimenticare gli animali da compagnia.

    Leader nella produzione di lieviti vivi, Alltech ha aperto il mercato a categorie di additivi che non esistevano prima. Tra gli aspetti su cui si concentra l’attività di Alltech in tutto il mondo vi sono: il miglioramento della salute intestinale grazie all’utilizzo di frazioni isolate di pareti cellulari, la gestione delle micotossine, un nemico invisibile che sempre più sta minacciando la salute animale e la redditività degli allevatori a livello globale, l’introduzione nella dieta di oligoelementi organici che permettono un migliore assorbimento da parte dell’organismo e minori escrezioni ambientali come previsto dalle recenti normative, e la nutrizione proteica.

    Animali, consumatore e ambiente

    Tre centri di ricerca nutrigenomica, scienza che studia l’impatto degli alimenti sull’attività genetica, uno dei quali completamente dedicato al mondo animale, e l’impiego di tecnologie scientificamente provate hanno permesso ad Alltech di mettere a punto soluzioni dall’alto valore nutrizionale. L’impegno nella ricerca sostenibile è costante e ha portato Alltech a realizzare collaborazioni scientifiche con altre grandi realtà del settore agro-alimentare. Tra le iniziative più recenti la collaborazione con Nestlé per la creazione del Dairy Farming Institute in Cina in un’ottica di modernizzazione del settore lattiero-caseario per aiutare gli allevatori locali a soddisfare in modo sostenibile la crescente domanda interna di latte.

    Il successo di Alltech è legato all’idea del suo Presidente e fondatore, recentemente scomparso, Dr. Pearse Lyons, di sfruttare le sue conoscenze in merito alle proprietà del lievito nella nutrizione animale.

    Con oltre diciotto acquisizioni a livello globale negli ultimi cinque anni, Alltech ha differenziato il proprio business relativo alla produzione di additivi naturali entrando nel mondo della produzione di mangimi, carri miscelatori, blocchi nutrizionali, soluzioni specifiche per l’agricoltura, certificazione dell’impatto ambientale per gli allevamenti, oltre a perseguire la passione del proprio Presidente con la produzione di birra artigianale e super alcolici.

    Impegnata anche nel sociale, dal 2010 Alltech sostiene la popolazione di Haiti con la propria associazione benefica e promuovendo la vendita del caffè Citadelle prodotto a Port-au-Prince. Oltre a questa iniziativa sono presenti altre attività a sostegno delle scuole specialmente nei territori colpiti da calamità naturali.

    Si chiude così il cerchio dei pilastri su cui si basa il principio fondatore di Alltech, ACE (Animal, Consumer, Environment). La promessa che nel fare business si supportino gli Animali, favorendo il Consumatore con il massimo rispetto per l’Ecosistema ambientale.

    Vito Miraglia 18-06-2018 Tag: benessere animalericercanutrigenomicasettore lattiero-caseario
Articoli correlati