• Piccinno: "Sicurezza alimentare, in Italia non più frodi ma più controlli"

    Print
    Piccinno

    "L'Italia non è il Paese in cui si commettono più frodi, ma quello in cui ci sono più controlli". Lo ha detto il generale Cosimo Piccinno, Comandante dei Nas dei Carabinieri, intervenendo al Convegno “Sicurezza Alimentare: una sfida da vincere. Il modello del Codex ASSALZOO” promosso da Assalzoo, l’Associazione Nazionale tra i Produttori di Alimenti Zootecnici, a Roma nella Sala Capitolare del Senato, per presentare il codice di autocontrollo degli imprenditori della filiera mangimistica a garanzia della sicurezza dei prodotti per l'alimentazione animale.

     

    "Nel triennio 2008-2010 i Nas hanno condotto 1.691 ispezioni, che hanno portato al sequestro di 6.500 tonnellate, una quantità modesta rispetto ai circa 14 milioni di tonnellate di mangimi prodotti in Italia", ha detto Piccinno, che ha evidenziato la doppia veste dei Nas come "polizia sanitaria e veterinaria e polizia giudiziaria" composti da "1.100 unità su tutto il territorio nazionale, che nel 2010 hanno condotto in tutto oltre 33.000 ispezioni e circa 10.000 attività di campionamento ".

     

    L'obiettivo dei Nas è garantire la salute dei consumatori italiani "che secondo un recente sondaggio - ha ricordato Piccinno - mettono la sicurezza alimentare in cima alla lista delle loro paure, al terzo posto dopo i pericoli ambientali e il futuro dei figli".

     

    red 24-05-2011 Tag:
Articoli correlati