• Coronavirus, per l’agroalimentare nuovo pacchetto di aiuti dalla Commissione Ue

    Print
    Carne supermercato pixabay

    La Commissione europea ha messo a punto delle nuove misure per alcuni settori dell’agroalimentare duramente penalizzati dalla crisi dovuta alla diffusione del nuovo coronavirus. Tra gli interventi la possibilità di ricorrere agli ammassi privati per carne, latte e derivati e le deroghe alla concorrenza. "A fronte degli attuali sviluppi del mercato - ha detto il Commissario all’Agricoltura Janusz Wojciechowski - le misure proposte mirano a stabilizzare i mercati e sono ritenute le più idonee a garantire la stabilità dei prezzi e della produzione futuri e, di conseguenza, anche dell'approvvigionamento e della sicurezza alimentare”. 

    La concessione dell’ammasso privato permetterà di ritirare temporaneamente dal mercato latte in polvere, burro e formaggio, carne di manzo e ovicaprina per un minimo di 2-3 mesi e fino a massimo 5-6 mesi. In questo modo si ridurrà la disponibilità di tali prodotti riequilibrando il mercato sul lungo periodo.

    La Commissione ha poi concesso flessibilità sui programmi di sostegno settoriale per vino, ortofrutta, olio d’oliva e apicoltura. In questo modo questi settori potranno indirizzare le priorità nei finanziamenti alle misure di gestione della crisi. 

    E infine sono state definite in via eccezionale delle deroghe alle norme sulla concorrenza del Regolamento sull’organizzazione comune dei mercati agricoli. Gli operatori di alcuni comparti potranno auto-organizzare il proprio mercato con l’adozione di provvedimenti per stabilizzarlo. Ad esempio il settore lattiero potrà pianificare la produzione e quello dei fiori e delle patate potranno ritirare i prodotti dal mercato. Gli accordi potranno valere massimo per sei mesi e l’Unione europea vigilerà comunque sulle variazioni dei prezzi per evitare effetti avversi.

    L’obiettivo della Commissione è che le nuove misure siano adottate entro la fine di aprile. L’intervento deve passare il vaglio dei Paesi membri. Quello dell’esecutivo dell’Ue è solo l’ultimo di una serie di interventi avviata nelle scorse settimane a fronte del consolidamento dell’impatto della crisi sull’economia. Tra le mosse della Commissione l’aumento degli importi per gli aiuti di Stato, quello degli anticipi e la proroga dei termini per la presentazione delle domande di pagamento nell’ambito della Politica agricola comune. 

    “Il nuovo eccezionale pacchetto di misure che annunciamo intende sostenere i settori agroalimentari maggiormente colpiti affrontando le problematiche già rilevate e i rischi futuri", ha aggiunto Wojciechowski.

     

    Foto: Pixabay

    red. 01-05-2020 Tag: coronavirusCovid 19Commissione europeaJanusz Wojciechowskicarnelatteagroalimentare
Articoli correlati