• Import-export di cereali, il saldo negativo cresce del 50%

    Print

    Ma +12.000 t export mangimi a base di cereali

    Tir

    Cresce il saldo negativo relativi all'import-export del settore cerealicolo. Nei primi sette mesi del 2013, secondo dati Anacer, l'ingresso in Italia di materie prime ha avuto un controvalore di a 3152,1 milioni di euro (erano 2567,7 nel 2012), mentre l'export ha fruttato 1826,9 milioni di euro (1680,6 nel 2012). Il saldo valutario netto è pari a -1325,2 milioni di euro, contro -887,1 milioni di euro nel 2012, il 50% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

    Nel dettaglio – Le importazioni di cereali, semi oleosi e farine proteiche nel periodo gennaio-luglio sono aumentate di 715.000 tonnellate rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+8,4%). Salgono il granturco (+965.000 t) e i semi oleosi (+203.000 tonnellate di semi di soia). Calo per grano tenero (-461.000 t) e le farine di estrazione (-151.000 t, di cui -141.000 t di farina di soia). Ancora prodotti trasformati/sostitutivi (+17.000 t) e crusca (+17.400 t). 
    Volumi in aumento anche per le esportazioni, +149.000 tonnellate rispetto al 2012 (+6,8%).Traina l'export la pasta alimentare (+72.000 t), insieme ai cereali in granella (+57.000 t). Risultano in aumento anche le vendite dei mangimi a base di cereali (+12.000 t).  

     

    Redazione 28-10-2013 Tag: mercatoimportexportprezzimaterie primecereali
Articoli correlati
  • Suini, dalla Cina via libera alle esportazioni dall’Italia

    Disco verde per alcuni prodotti suinicoli italiani verso la Cina. Le relazioni commerciali tra i due Paesi ricevono un nuovo impulso dopo la decisione delle autorità doganali di Pechino sull’export di carni suine congelate e sottoprodotti della...

    16-08-2019
  • Agricoltura, nel 2018 produzione in ripresa. Italia leader in Europa

    I dati Istat appena resi noti relativi all’andamento del settore agricolo e dell’industria alimentare nel 2018 confermano diverse tendenze in atto già da tempo e ne evidenziano alcune nuove. Dopo i dati negativi del 2017, l’agricoltura...

    05-08-2019
  • Commodity alimentari, a luglio prezzi in leggero calo

    Stabile la carne, in netto calo cereali e prodotti lattiero-caseari. La Fao ha rilevato una riduzione dei prezzi delle principali commodity alimentari include nell’Indice Fao dei Prezzi Alimentari. A luglio il valore è stato di 170,9 punti, con una...

    04-08-2019
  • Produzione cereali, Usda prevede un aumento del loro utilizzo nel 2019/2020

    Per il 2019/2020 il Dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti ha previsto un aumento dell’utilizzo delle materie prime agricole a 376,9 milioni di tonnellate. Nel suo ultimo report l’amministrazione ha fatto il punto dell’utilizzo, del...

    30-07-2019
  • Agroalimentare, in leggera crescita nel primo trimestre

    Buon avvio per il settore agroalimentare nel 2019. Come riporta Ismea, nel primo trimestre il comparto agricolo è caratterizzato dal segno positivo, sebbene il suo contributo sia modesto alla crescita del Pil nazionale, e anche la produzione industriale...

    14-07-2019