Sanità

servizio sanitario

Sanità pubblica, il 65% degli italiani è soddisfatto

Gli italiani si dichiarano soddisfatti della sanità pubblica. E' questo uno dei dati più significativi del report preliminare di un'indagine demoscopica condotta da Demos e Atbv (il Gruppo di studio Aterosclerosi, Trombosi, Biologia Vascolare) presentato lo scorso 23 novembre in occasione del congresso nazionale Atbv di Bologna dal Ilvo Diamanti, esperto dell'Università di Urbino. Secondo i dati emersi dalla discussione il 65% del campione intervistato è soddisfatto del Servizio sanitario nazionale e valuta in modo positivo anche quasi tutte le figure professionali più rappresentative. A questo dato si aggiungono le opinioni riguardo la sanità privata. In particolare, è almeno la metà degli intervistati ad esprimere il desiderio che la sanità pubblica resti indipendente, anche se il 24% degli individui interessati è favorevole ad un'integrazione con il settore privato. Il pubblico offre però due punti fermi ritenuti fondamentali: la limitazione dei costi e la possibilità di accesso alle cure. Per questo secondo gli italiani la sanità pubblica mantiene la priorità. Il Servizio sanitario ha però un importante punto debole: la lunghezza delle liste d'attesa. Ecco svelato perché nel 57% dei casi gli italiani scelgono la sanità privata.

09 dicembre 2013
TAG
servizio sanitario - sanità pubblica - italiani

Articoli correlati