Salute

polifenoli

Sugo di pomodoro: preparato con il soffritto, protegge il cuore

Il sugo di pomodoro con soffritto di olio di oliva, cipolla e aglio oltre a essere alla base della dieta mediterranea è anche alla base di una buona salute. E' quanto sostengono in un articolo pubblicato su Food Chemistry un gruppo di ricercatori guidato da Anna Vallverdú-Queralt dell'INSA (Institut de Recerca en Nutrició i Seguretat Alimentària) dell'Università di Barcellona (Spagna), da cui è emerso che l'insieme di pomodoro, olio d'oliva, aglio e cipolla potenzia gli effetti benefici delle sostanze antiossidanti contenute negli ingredienti presi singolarmente, proteggendo l'organismo dalle malattie cardiovascolari e dalle neoplasie.

I ricercatori hanno analizzato tramite una complessa tecnica di spettrometria di massa ad alta risoluzione le sostanze presenti nel soffritto, identificando più di 40 tipi di polifenoli - noti per le loro proprietà preventive nei confronti delle malattie cardiovascolari -, oltre a diversi carotenoidi - tra cui il licopene - e alla vitamina C, conosciuti per i loro effetti protettivi contro le neoplasie. Come spiega Rosa Maria Lamuela dell'Università di Barcellona, responsabile dello studio, mangiando una quantità giornaliera di 120 grammi di sugo di pomodoro preparato con soffritto "si assumono da 16 a 24 milligrammi di polifenoli per porzione e da 6 a 10 milligrammi di carotenoidi".

Attenzione, però. Mai sostituire l'olio extra vergine di oliva con altri tipi di olio: sembra in particolare che i massimi risultati si ottengano grazie all'olio extra vergine di oliva al 10%. Attualmente gli studiosi sono alla ricerca delle dosi ideali per creare un soffritto che, oltre a essere una "bomba" di gusto, sia anche una "bomba" di sostanze benefiche.

24 gennaio 2014
TAG
polifenoli - antiossidanti - licopene - vitamina

Articoli correlati